Home » blog » Ristrutturazioni » Idee per la ristrutturazione della cucina

Stai pensando di ristrutturare la tua cucina? Si tratta di un grande passo che con gli accorgimenti e le idee giuste ti permetterà di coniugare budget e desideri!

Prima di ristrutturare la cucina si devono prendere in considerazione diversi aspetti, prima di prendere decisioni affrettate. Rinnovare una cucina richiede un po’ di preparazione e di studio sulla scelta dei materiali, sullo spazio a disposizione e sulle finiture. Nulla deve essere lasciato al caso! 

La cucina è uno degli ambienti in cui passiamo più tempo e deve essere pensata per essere pratica e organizzata. Ecco un po’ di idee per ristrutturare la tua cucina!

idee ristrutturazione cucina

RISTRUTTURARE LA CUCINA: 5 IDEE PER TE

Se stai cercando delle idee per ristrutturare la tua cucina, probabilmente avrai raccolto immagini e spunti parlando con gli amici o consultando Pinterest. Mille idee che sembrano perfette, ma che poi sono difficili da combinare tra loro. Prima di ristrutturare la tua cucina è bene fare un po’ di ordine e dare priorità alle ispirazioni.

 

1. Non seguire le mode

Per una cucina che ti piaccia e la cui estetica ti affascini nel tempo, non seguire le mode del momento. Lasciati ispirare dal tuo gusto personale e dai limiti o possibilità dei tuoi spazi. Ristrutturare la tua casa non può essere un tentativo guidato dal gusto altrui, ma dal tuo.

Certo, le isole monolitiche senza giunture creano un’estetica raffinata. Ma se hai una cucina piccola questo trend potrebbe non adattarsi ai tuoi spazi, dando ancora più l’idea di soffocamento. Se non riesci a rinunciare a questo effetto armonico puoi puntare su un pavimento effetto cemento oppure abbattere un muro e creare un open space che ospiti un piano di lavoro più ampio.

Cosa ne pensi, invece, di una cucina a scomparsa? Non sarà magari un’opzione amata da molti, ma ti permette di mantenere gli spazi più organizzati ed esteticamente in ordine, grazie ad ante e portelloni scorrevoli.

2. Scegli una palette

Parti da una palette di colori che ti piacciano e che si combinino bene tra loro. Se hai uno stile classico potrai preferire il beige e il bianco panna, colori romantici ed eleganti.

Preferisci una cucina allegra? Prova ad utilizzare del giallo, magari un po’ sfumato per non essere troppo invadente. Puoi facilmente abbinarlo a colori come il bianco e anche il nero.

Se invece vuoi lasciare le pareti totalmente bianche prova a giocare con i colori dei mobili, per dare contrasto alla tua cucina.

 

3. Valuta i tuoi spazi

Considera attentamente le dimensioni della cucina, prima di iniziare il progetto di ristrutturazione. In questo modo potrai sfruttare gli angoli, le altezze e i trucchetti visivi che donano l’idea di stanze grandi o ambienti più rilassati.

Ricorda di considerare anche lo spazio per i piccoli elettrodomestici, come il microonde, la centrifuga, il tostapane. Per una cucina ancora più ordinata puoi creare dei vani contenitori che ti permettano di nasconderli dalla vista dopo il loro utilizzo.

Se hai una cucina grande puoi scegliere dei mobili sospesi, comodi per le pulizie e molto moderni, che doneranno carattere all’ambiente. Se invece la tua cucina è piccola sfrutta i colori della tua palette per dare l’idea di una stanza più ampia e scegli mobili salva-spazio. Abbiamo scritto un articolo sull’arredamento delle case piccole con tanti suggerimenti furbi per sfruttare gli spazi.

 

4. Seleziona i materiali

La scelta dei materiali e dei rivestimenti è molto meno banale di quanto si possa pensare. Dai materiali dipendono l’estetica e la resistenza della tua nuova cucina.
Infatti esistono tanti diverse opzioni, adatte a tutti i gusti e necessità di resistenza all’umidità, usura e manutenzione.

Se vuoi che la tua cucina abbia uno stile un po’ retrò puoi scegliere delle piastrelle cementine decorate, magari a mano, come paraschizzi. Se, invece, cerchi un materiale molto semplice da pulire e che non ha bisogno di particolari attenzioni preferisci il microcemento. Ma perché non scegliere una carta da parati particolare per una cucina giovane o un pannello in pietra naturale per ravvivare una cucina vecchia?

 

5. Attenzione alla luce

La luce, in cucina, è la regina. Se puoi prevedi delle vetrate che facciano entrare la luce naturale e se proprio non riesci a trovare lo spazio per una grande finestra, scegli bene i colori. Quelli chiari doneranno più luminosità all’ambiente!

Puoi anche giocare con le luci artificiali: scegli dei faretti eleganti e verticali per dare la sensazione di maggior altezza alla stanza.

RISTRUTTURAZIONE CUCINA: SPUNTI

Ecco una galleria fotografica da cui puoi prendere qualche spunto!