Home » blog » Ristrutturazioni » Cucine in muratura moderne per case contemporanee

Ristrutturare un appartamento è spesso l’occasione per cambiare volto a una cucina che non è più funzionale oppure appare datata nello stile e nelle tecnologie. Una cucina moderna deve infatti rispondere non solo a esigenze funzionali ma anche a requisiti estetici, in particolar modo quando si trova in un open space condiviso con salotto e zona pranzo. 

Nella progettazione del nuovo layout si può scegliere tra vari tipi di cucine da quelle modulari a quelle su misura e tra queste sono molto interessanti le cucine in muratura dallo stile moderno. Molto diffuse nelle case rustiche e antiche, le cucine in muratura stanno trovando ragion d’essere anche nelle abitazioni moderne in cui le murature possono essere immaginate come elementi architettonici esclusivi, su misura delle dimensioni e delle esigenze del progetto.

piastrella quarzite bianco ambientazione zoom

Caratteristiche di una cucina in muratura

Le caratteristiche principali della cucina in muratura sono due: la prima è naturalmente il profilo strutturale definito da una serie di elementi in muratura che scandiscono il susseguirsi dei vari elementi operativi della cucina stessa.

La seconda è la possibilità di customizzare al massimo il progetto, proprio perché non si è vincolati dalla configurazione modulare delle cucine di produzione industriale. Dal punto di vista degli elettrodomestici, la cucina in muratura utilizza prevalentemente elementi a incasso, da integrare con elementi freestanding se necessario o opportuno. È importante notare che pur essendo su misura, la cucina in muratura tende ad assumere configurazioni standard proprio per garantire una buona operatività, allo stesso tempo è possibile adattarla a esigenze di spazio specifiche così come a spunti stilistici personali.

Come rileggerla in chiave moderna

Un tempo la cucina in muratura era praticamente l’unica opzione, non essendoci gli arredi e gli elettrodomestici di produzione industriale su cui si può contare oggi. Ecco perché nell’immaginario collettivo richiama contesti rustici o storici.

Oggi questa accezione è superata e completata proprio dalla possibilità di creare soluzioni personalizzate sia dal punto di vista progettuale che dal punto di vista più strettamente stilistico. Forme, materiali, colori e trovate progettuali consentono di dare vita a cucine in muratura moderne e uniche. In generale si può dire che per rileggere la cucina in muratura in chiave moderna il progetto dovrà essere caratterizzato da linee essenziali, superfici omogenee e pulite e in generale pochi orpelli. Anche la scelta dei materiali, come vedremo di seguito, può influire sullo stile complessivo e va fatta di pari passo con quella dei colori.

Quali materiali scegliere

Quali sono, dunque, i materiali da scegliere per rendere la cucina in muratura moderna? Innanzitutto, occorre decidere come rivestire gli elementi in muratura: il classico rivestimento a piastrelle può diventare spunto di modernità se si opta per una tinta unita in colori neutri. In alternativa si può applicare una resina effetto cemento per riprodurre una superficie in stile industriale molto accattivante, da abbinare ad elettrodomestici in acciaio.

Per il piano di lavoro si può optare per materiali di ultima generazione che riproducano l’effetto marmo o l’effetto pietra, oppure scegliere un legno trattato che resista a caldo e bagnato. Nella scelta dei materiali di rivestimento e piano operativo è fondamentale avere ben presente la finitura del pavimento e il suo colore, nonché eventuali colori già presenti sulle pareti.

Struttura della cucina in muratura

Per struttura della cucina in muratura si intende proprio l’architettura di elementi murali che scandiscono gli spazi all’interno dei quali vengono collocati elettrodomestici e arredi contenitori. Proprio così, perché nella progettazione di una cucina su misura non bisogna dimenticare di inserire mensole e armadietti in cui riporre alimenti e stoviglie. Del resto, a una cucina in muratura si possono abbinare dei pensili a parete, proprio per completare la configurazione e renderla funzionale.

Arredi da abbinare con una cucina in muratura

Se la parte operativa della cucina è realizzata in muratura è comunque necessario inserire una serie di arredi ed elementi integrativi per renderla più interessante e completa. Innanzitutto, occorre pensare alle luci: una fila di led sottopensile è molto utile in fase di preparazione dei pasti. Se non sono presenti i pensili si possono installare dei faretti a parete ad un’altezza utile a illuminare il piano di lavoro.

Se in cucina c’è anche un tavolo da colazione occorre prevedere un punto luce anche in quella zona. Lo stesso tavolo da colazione è un arredo integrativo, da completare con delle sedie abbinate. Può essere utile inserire una credenza o un armadio a scaffali per contenere la dispensa oppure stoviglie e biancheria da cucina: tovaglie, tovaglioli e strofinacci. Nella cucina in muratura il frigorifero può essere incassato oppure freestanding: in questo caso la scelta deve tenere in considerazione anche l’aspetto estetico del frigo e naturalmente il colore che deve intonarsi con colori e materiali della cucina.