Home » blog » Ristrutturazioni » Come pulire casa dopo una ristrutturazione

Le pulizie post ristrutturazione arrivano sempre nel momento sbagliato, quando sembra tutto finito, ma non lo è. Rinnovare casa comporta diverso stress e tanti impegni, tra cui anche le pulizie.

Pulire casa dopo i lavori di ristrutturazione non è né facile né divertente, ma è il primo passo per risistemare il tuo appartamento e riprendere possesso della tua quotidianità.

Ecco come pulire casa dopo il lavori di ristrutturazione in modo rapido e veloce, senza troppe scocciature.

PULIRE CASA DOPO I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE: TUTTI GLI STEP

Per fare queste operazioni di pulizia profonda serve, ovviamente, essere organizzati. Ecco tutti gli step da seguire:

 

  1. Assicurati che la ditta di ristrutturazioni provveda ad una prima pulizia, anche sommaria
  2. Pianifica i lavori
  3. Seleziona i giusti prodotti
  4. Procedi dall’alto verso il basso
come pulire casa dopo ristrutturazione

PIANIFICA I LAVORI DI PULIZIA DELLA TUA CASA

Per ottimizzare i lavori, organizzali: come prima cosa avrai bisogno di aspirare i pavimenti, per poi procedere con le varie stanze. Parti da quella che ad un primo sguardo ti sembra più sporca e procedi con le pulizie dall’alto verso il basso: spolvera i mobili, tratta il legno con i giusti prodotti, passa alle mensole e ai ripiani, occupati dei termosifoni e poi, solo alla fine, lava i pavimenti.

Seguendo la logica dall’alto verso il basso, quando inizi a lavare una stanza, inizia con porte, finestre ed infissi. Ricorda di pulire tutti i residui di polvere e di vernice!

Un suggerimento: chiedi sempre al produttore se i materiali che avete selezionato hanno bisogno di trattamenti speciali. Alcune vernici non amano l’ammoniaca e spesso i pavimenti hanno bisogno di essere trattati con prodotti specifici.

Ricorda che raschietti e spugne abrasive possono essere molto utili per rimuovere eccessi di vernice o di colore, ma possono anche danneggiare vetri e superfici laccate. Nel selezionare i prodotti da usare per la pulizia scegli spugne, detersivi e detergenti neutri e versatili, da poter utilizzare per diversi scopi senza danneggiare la tua casa.

COME PULIRE UN PAVIMENTO DOPO I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE

Prima di pulire un pavimento è necessario aspirarlo. Ti consigliamo di rimuovere quanti più mobili e ingombri possibili, per poter pulire la superficie in tutta la sua ampiezza.

Una volta rimossa tutta la polvere potrai verificare che non ci siano chiazze di colore o di stucco e, nel caso in cui ce ne siano, rimuoverle. Come ultimo step lava e igenizza i pavimenti e, se una passata non dovesse essere sufficiente, procedi con la seconda.

Ogni materiale ha delle proprietà diverse, che possono essere esaltate o danneggiate dai prodotti utilizzati. Ti ricordiamo di assicurarti che i prodotti siano adatti al tuo pavimento!

come pulire casa dopo ristrutturazione 2

COME TOGLIERE LA POLVERE DOPO LA RISTRUTTURAZIONE

Per rimuovere la polvere dal tuo appartamento ristrutturato ti consigliamo di munirti di un aspirapolvere potente ed efficiente, stracci umidi e spazzoloni.

Apri le finestre per far uscire tutti i pulviscoli e inizia aspirando i pavimenti. Poi passa i mobili e tutte le superfici, con particolare attenzione negli angoli, con i tuoi stracci umidi. Infine, aspira di nuovo i pavimenti.

Una volta terminate le pulizie di tutta la casa è bene utilizzare un panno catturapolvere e tornare sulle superfici già pulite, perché potresti aver dimenticato qualche punto e perfezionare con un paio di ritocchi.

Vuoi ristrutturare il tuo appartamento? Puoi farlo con noi, senza pensieri! Scopri le nostre ristrutturazioni chiavi in mano, per ristrutturare senza pensieri e ricevere la casa pulita e in ordine, come l’avevi lasciata tu.