Home » blog » arredamento » Tutti gli aspetti da considerare nella scelta delle tende per il soggiorno

Il restyling di un appartamento moderno coinvolge una serie di elementi funzionali e decorativi tra cui le tende: non si tratta di un elemento indispensabile ma estremamente utile. Per proteggere la privacy della vita domestica che scorre nei salotti, modulare l’ingresso dei raggi del sole nell’ottica di una maggiore efficienza energetica e naturalmente completare il decoro dell’ambiente.

Le tende, classiche o moderne, migliorano anche l’acustica dello spazio in cui sono inserite perché proteggono dai suoni esterni e attutiscono quelli interni. Ecco perché anche in un soggiorno moderno vale la pena inserirle dopo aver individuato la tipologia e la stoffa più adatte. La tenda in salotto è un dettaglio elegante e funzionale e per questo ha attraversato tutte le epoche trovando spazio nel salone classico in cui si trovano tendaggi abbondanti e sontuosi così come nei soggiorni moderni in cui lo stile è più essenziale e discreto.

piastrella ultrawhite 120 ambientazione zoom

Caratteristiche della stanza da considerare

In generale, definire l’atmosfera e lo stile complessivo della stanza è un ottimo punto di partenza per individuare le tende più adatte. Ed è importante anche stabilire il motivo per cui si intendono inserire le tende ponendosi alcune domande: è per un effetto decorativo? Per proteggere la privacy del soggiorno? Per schermare la luce? Oltre a questi quesiti, le prime considerazioni da fare in relazione alla scelta delle tende per il soggiorno riguardano le caratteristiche del soggiorno stesso nonché della finestra che sarà coinvolta nell’intervento. L’ampiezza della stanza e l’estensione dello spazio intorno alla finestra sono ad esempio importanti affinché l’inserimento delle tende non produca un senso di oppressione. Se sono presenti arredi attigui alla finestra, questi potrebbero ostacolare l’apertura della tenda, così come, se le finestra si apre verso l’interno, l’ingombro degli infissi dovrà essere considerato in fase di scelta della tipologia di tenda, come vedremo meglio di seguito. La presenza di altri elementi tessili come tappeti e divani deve essere invece un punto di riferimento nella scelta dei tessuti con l’obiettivo di creare un insieme armonico e coerente.

Tipi di tende da scegliere

Le principali tipologie di tende tra cui scegliere sono a bastone, a binario, a pacchetto, a rullo e a vetro. Nel primo caso, al di sopra della finestra viene installato il classico bastone ad anelli, a cui si annodano due tende da aprire manualmente ciascuna verso un lato. L’evoluzione di questa tipologia è la tenda a binario in cui il bastone è dotato di un binario con un sistema di apertura a carrucola collegato a un cordino dotato di peso che facilita apertura e chiusura. In entrambi i casi si può optare anche sul telo unico, molto scenografico ma forse meno pratico.

Anche le tende a pacchetto e a rullo si aprono e chiudono con un cordino, nel primo caso ripiegandosi su se stessa, nel secondo caso arrotolandosi su un rullo. Queste due tipologie non si aprono verso i lati della finestra ma verso l’alto. Infine, la tenda a vetro si installa direttamente ai vetri della finestra e in questo caso è fissa e non può essere aperta e chiusa.

Scelta dei tessuti

La scelta del tessuto è legata alla funzione della tenda: se si ha la necessità di oscurare il salotto occorre una stoffa doppia e, appunto, oscurante. Se l’obiettivo è decorativo il tessuto potrà essere di qualsiasi consistenza mentre se l’obiettivo è mitigare il calore del sole il consiglio è optare sul lino che protegge dai raggi solari ma lascia traspirare l’aria, con un prezioso effetto antiumidità. Infine, se si vuole proteggere la privacy senza rinunciare alla luce naturale, sarà sufficiente un tessuto leggero, chiaro e semitrasparente.

Scelta dei colori

Il colore, o i colori, della tenda hanno un impatto forte sullo stile e l’atmosfera del salotto, soprattutto se le tende sono di grandi dimensioni. Colori caldi e vivaci come tutte le tonalità del rosso, caricano di energia l’ambiente mentre i toni freddi del blu e del verde invitano al relax ed evocano il cielo che si trova proprio oltre le tende stesse creando un dialogo tra interno ed esterno. Tutti i colori neutri offrono un effetto di elegante ricercatezza: dal tortora al beige passando naturalmente  per il bianco, un classico versatile e sempre sofisticato.

Dimensioni delle tende

Dopo aver scelto la stoffa per le tende è importante acquistarne il giusto metraggio. Il punto di riferimento per individuare le misure è la finestra ma come vedremo è importante anche l’altezza della stanza. Per quanto riguarda le tende a bastone o a binario, la larghezza di ogni pannello deve essere superiore del doppio a quella dell’anta della finestra per creare il tipico arriccio che ci aspettiamo da una tenda, maggiore è la larghezza della stoffa, più ricca sarà la consistenza della tenda. L’altezza dovrà essere commisurata sia alla finestra che alla stanza, il bastone o binario andrà posizionato a circa 10cm dal bordo della finestra, ma può essere anche collocato ad un’altezza diversa se ci sono esigenze specifiche, come ad esempio un soffitto particolarmente basso. Attenzione anche al bordo inferiore: la tenda dovrà sfiorare il pavimento a meno che non si desideri un tendaggio cascante e sontuoso.