Home » blog » arredamento » Gli oggetti giusti per abbellire il bagno e renderlo più sofisticato

Ristrutturare il bagno vuol dire anche cogliere l’occasione per un restyling e quindi per decorare, abbellire e rendere più interessante l’ambiente. È un aspetto importante da curare perché un bagno più bello ed elegante risulta anche più confortevole e asseconda meglio i momenti di relax e cura di sé che associamo al nostro benessere. E lo stesso vale per gli ospiti: accoglierli in un bagno curato e ben tenuto è un’attenzione nei loro confronti che sapranno apprezzare.

Non si tratta di una formalità ma di un intervento consapevole all’interno di uno spazio operativo per il quale, oltre all’ordine e alla pulizia, desideriamo anche il giusto stile. In fase di progettazione, nell’ottica di rendere il bagno gradevole non solo all’uso ma anche alla vista, rivestimenti e arredi devono essere scelti con attenzione, rispettando l’armonia cromatica e dei materiali, nonché stabilendo una disposizione degli arredi che ne assecondi l’eleganza.

Questo vuol dire, ad esempio, provare a celare i sanitari o comunque collocarli in posizione defilata. Dando risalto a elementi più scenografici come gli specchi o un box doccia elegante. In una fase successiva alla ristrutturazione vera e propria, è comunque possibile intervenire con diversi accessori e oggetti, alcuni funzionali e altri prettamente decorativi, al fine di rendere l’insieme più bello e sofisticato.

chelsea milk deco bagno zoom

Gli accessori per il bagno sono una questione di stile

In tema di oggetti e accessori è vietato scegliere a caso seguendo l’entusiasmo di un momento: se l’obiettivo è rendere il bagno più sofisticato, l’insieme degli elementi dovrà essere creato assecondando coerenza stilistica, cromatica e materica. Il punto di partenza è lo stile del bagno e quindi ciò che lo caratterizza in termini di pavimenti, rivestimenti e arredi.

Se ad esempio il bagno ha uno stile country, vintage, contemporaneo oppure glamour, anche gli accessori decorativi dovranno rispettare lo stesso stile. Che cosa vuol dire in concreto? Ciascuno stile ha materiali, colori e caratteristiche ricorrenti. Nello stile country, ad esempio, ricorrono il legno e il ferro battuto e accessori in questi materiali saranno una scelta indovinata. Se il bagno ha un aspetto contemporaneo, puntare su linee essenziali e pochi fronzoli sarà vincente. L’obiettivo è dare al bagno un tocco glamour? Superfici lucide e colori scuri sono l’abbinamento giusto.

Un discorso a parte meritano gli stili più personali, di chi ama rispecchiarsi in ogni ambiente della casa, bagno compreso. Dal viaggiatore, che inserirà anche nel bagno i souvenir trovati in giro per il mondo, all’amante dell’arte che arrederà le pareti di questo ambiente con opere ad hoc, passando per chi ha una forte vocazione spirituale che nel bagno vorrà introdurre spunti meditativi come bruciatori per olii essenziali e candele. Accanto allo stile, quindi, anche la personalità può influenzare la scelta degli accessori per il bagno, ed essere uno spunto per decorarlo in modo originale e inaspettato.

Oggetti e accessori utili per abbellire il bagno

L’intenzione di abbellire il bagno può essere soddisfatta inserendo accessori che abbiano una funzione, oppure che siano puramente decorativi. Nel primo gruppo rientrano, ad esempio, le luci: in bagno avere la giusta illuminazione è fondamentale ed è importante illuminare e scandire con la luce le varie aree funzionali.

Ma la lampada porta con sé anche il suo design che può essere discreto oppure di carattere, essenziale oppure articolato ma in tutti i casi influenzerà l’estetica dell’ambiente. In un bagno che si vuole rendere sontuoso e con un pizzico di ironia, si può, ad esempio, inserire un piccolo chandelier con gocce di cristallo. Mentre per dare un tocco vintage, si può pensare a una applique anni ’70. Lampade in ferro battuto sono sempre eleganti e coerenti con un bagno in stile country, l’acciaio cromato è invece il materiale giusto per un bagno contemporaneo e grintoso.

Tra gli accessori utili e decorativi si possono inserire anche porta asciugamani: oltre ai classici da parete che possono essere in vari colori e materiali, ci sono anche i modelli da terra, che possono avere stili e forme diverse. Un altro accessorio utile e decorativo sono le mensole: in legno per rendere il bagno più caldo e naturale, in acciaio, per evocare il lusso di un boutique hotel.

Un tocco green nell’ambiente bagno

In tema di decorazione d’interni, le piante sono sempre un valido alleato, anche nel bagno. Esistono delle specie particolarmente adatte agli ambienti umidi e piante che non richiedono grande manutenzione, come ad esempio il potos: facile da curare e molto decorativo, con le sue foglie cascanti.

Piccoli vasi da sospendere al soffitto oppure da appoggiare su una mensola creano un’atmosfera piacevole e familiare, stemperando l’aspetto funzionale del bagno e migliorando la qualità dell’aria. Un’alternativa per chi proprio non ha il pollice verde sono le piante finte: oggi è possibile trovare delle riproduzioni estremamente realistiche al punto che inserire queste piante in casa è diventata una vera e propria tendenza e non più una semplice alternativa alle piante autentiche.