Home » blog » arredamento » Come arredare una cucina in stile country

Una cucina in stile country è adatta anche a un appartamento di città? È una domanda che spesso ci si pone quando, in fase di ristrutturazione, si ha il desiderio di dare alla propria cucina un tocco rustico chic che la renda accogliente e particolare. Le cucine rustiche hanno uno stile inconfondibile e un carattere forte e questo stile può assumere una veste tradizionale oppure contemporanea a seconda del contesto e dei desideri di chi la utilizzerà.

Le radici di questo stile sono naturalmente da ricercare nelle classiche case di campagna di un tempo in cui la cucina era un grande luogo di ritrovo in cui preparare e consumare i pasti ma anche riunire la famiglia, magari attorno al classico camino. Quel calore e quella vivacità sono proprio il cuore dell’atmosfera che si intende evocare con questo stile che passa attraverso una serie di dettagli architettonici e d’arredo che vedremo meglio di seguito. È uno stile forte e caratterizzante, sarà quindi opportuno intonarlo agli altri ambienti della casa per dare continuità al progetto nel suo complesso.

piastrella quarzite bianco ambientazione zoom

Pietra e legno sono i materiali perfetti per le cucine country

In fase di progettazione di una cucina in stile country è importante definire i materiali che rivestiranno pavimenti e pareti, una scelta che va di pari passo con quella di arredi, luci e accessori. Per quanto riguarda i pavimenti le possibilità sono molteplici ma la pietra è sicuramente una delle finiture più indicate per questo stile. È il materiale rustico per eccellenza e scegliendo un gres porcellanato effetto pietra si otterrà un risultato pratico e bello allo stesso tempo. Dalla pietra chiara leccese al cotto, sono tante le varianti di questo materiale adatte a declinare uno stile rustico. Un’alternativa interessante è il legno, rustico ed elegante al tempo stesso: e se il parquet autentico può essere troppo delicato per la cucina, si può optare per un gres porcellanato effetto legno che restituisce l’estetica e il calore di questo materiale ma non la delicatezza. Uno stile country in chiave più vivace e mediterranea può essere creato scegliendo un pavimento con disegni in stile maiolica con una posa patchwork decorativa e informale. La pietra e la maiolica sono anche molto indicate per porzioni di pareti che si vogliono rivestire, come ad esempio quella del paraschizzi.

L’arredo giusto è un mix di funzione e stile

Lo stile della cucina è un aspetto importante che influenza il comfort d’utilizzo ma non bisogna mai perdere di vista la funzionalità di questo ambiente dal forte carattere operativo. In cucina, più che in altri spazi, l’efficienza è fondamentale, così come la praticità nella gestione degli elettrodomestici. Questo vale anche per una cucina in stile country, soprattutto se si tratta di uno spazio usato quotidianamente non solo per cucinare ma anche per consumare i pasti.

Il primo aspetto da considerare è dunque il tipo di utilizzo che si farà di questo ambiente, quali sono gli elettrodomestici necessari e quanto spazio di contenimento occorre. A partire da questi dati sarà possibile individuare gli elementi d’arredo e la loro configurazione per poi passare ai dettagli formali. Pensili e altri elementi modulari possono essere scelti con finiture che evocano le case di campagna: maniglie in ferro battuto, ante con riquadri o in vetro, un grande lavandino in ceramica o pietra e sui fuochi una grande cappa classica. Per accentuare il mood rustico, si può allestire la zona pranzo, o angolo colazione, con un tavolo vintage dal ripiano in legno o marmo attorno al quale alternare sedie e una panca di legno. Per quanto riguarda i colori tutte le tonalità del legno al naturale sono indicate così come il bianco, colore ricorrente nelle cucine rustiche provenzali, da addolcire con accessori in tinte pastello.

Gli accessori giusti per dare un tocco rustico alla cucina

Proprio la zona pranzo o colazione è uno degli spazi da interpretare in modo più creativo per accentuare lo stile country. Una classica tovaglia con motivo Vichy da tenere anche sempre sulla tavola trasmette un senso di rustico chic senza tempo, così come, lo stesso tipo di stoffa può essere usato per i cuscini delle sedute ma anche per le tende. Le pareti possono essere decorate con un mix di cesti di paglia e una piattaia può accogliere piatti di ceramica utili e decorativi. Per integrare l’arredo si può ricorrere a una serie di mensole su cui poggiare stoviglie e strumenti oppure alla classica credenza di legno con ante vetrate: senza aver paura di lasciar intravedere il disordine interno, al contrario, sfruttando il pretesto per dare carattere all’insieme. Qui e là possono essere poggiati strumenti e stoviglie vintage, da recuperare in qualche mercatino o in soffitta, mentre per evocare lo stile country è meglio relegare gli elettrodomestici di ultima generazione dietro agli sportelli dei mobili contenitori.